U12 Fondo Trento

CAMPIONATO HOCKEY 2016/2017

Under 12

Al Palasmeraldo

LE AQUILE VOLANO IN ALTO

FONDO4 FEBBRAIO 2017

H.C.F. VAL DI NONvsH.C.TRENTO

__1 – 10_

Risale già a parecchi anni fa un saggio consiglio che si dava alle persone che reagivano con troppo impeto: “Prima di dire quello che pensi, conta fino a dieci, pensa con calma e poi parla”. Questo saggio è tornato più che mai utile dopo la partita di sabato scorso che vedeva i nostri ragazzini impegnati contro gli Under 12 del capoluogo trentino.

Di primo acchito sarebbe venuto naturale gridare alla disfatta, sacrosanta se si guarda solo il risultato, ma un più lucido ragionamento, che si riesce a fare solo “a bocce ferme”, riesce a trovare giustificazione anche alle situazioni più negative.

Senza voler trovare una scusa ad ogni costo quando va male, e ancor più, senza nulla togliere al valore degli avversari, si può provare a comprendere i motivi di tale risultato. Qualche componente della rosa in stato febbricitante, qualcuno in condizione un po’ meno esaltante rispetto ad altre occasioni, l’elevata percentuale dei giovani provenienti dall’Under 10.

Se vogliamo, anche la componente psicologica può aver giocato pesantemente nell’economia dell’incontro. Se guardiamo i risultati parziali di ogni periodo (0-1, 0-7; 1-2) risulta evidente il crollo del secondo drittel, prima di testa che fisico, mentre negli altri due i nostri riuscivano a controllare dignitosamente le sorti della sfida. E allora beata la nevicata di domenica, che ha abbassato le polveri sottili, i microbi e anche i bollenti spiriti che ci pervadevano al termine dell’incontro di sabato. E in questo clima un po’ più rilassato riesce più facile anche commentare meno duramente quell’episodio, di per sé deplorevole e che ha creato notevole disappunto tra i presenti, che ha visto protagonista un atleta in maglia gialla, fattosi artefice di un inizio di scazzottata dopo una mischia davanti alla porta dei padroni di casa. Non è frequente, in questa categoria, vedere l’arbitro costretto ad infliggere una penalità partita ad un atleta. E’ forse il caso di consigliare i ragazzi, che guardano l’NHL su you-tube,di imitare le prodezze e le belle azioni, più che le risse.

E’ comunque doveroso riconoscere i progressi fatti in questa stagione dalla squadra trentina, senza dubbio una delle più belle realtà di questo campionato.

Ai nostri raccomandiamo di mantenere sempre alto il morale e la concentrazione, che saranno fondamentali già in occasione della prossima (lunga) trasferta a Cortina. In bocca al lupo, leoni.

Alla prossima.

O.T.