u12 a Cortina

CAMPIONATO HOCKEY 2016/2017

Under 12

Sabato i nostri “leoncini” sono stati proprio a

UN PASSO DAL CIELO

Cortina, 11 FEBBRAIO 2017

H.C. CORTINA vs H.C.F. VAL DI NON

__6 – 5 _(dopo i rigori)

La rinomata località turistica ampezzana è proprio lì, a due passi dagli splendidi scenari che fanno da sfondo alla celebre “fiction” divenuta famosa anche grazie all’interpretazione di Terrence Hill sul lago di Braies, nei boschi di Dobbiaco e davanti alle rosse rocce delle Tre Cime di Lavaredo!

Ad un passo dal cielo, sabato, ci sono stati anche i nostri ruggenti leoncini dell’Under 12, piegati solo ai rigori dalla compagine cortinese dopo un pareggio per 4 a 4 nei tempi regolamentari che, forse, se si fossero chiusi a favore dei nostri avrebbero scritto un responso più giusto.

Nonostante il rammarico per il risultato, resta la soddisfazione per una prova di generosità suprema, forse la miglior partita giocata dai nostri in questo campionato.

La determinazione e la grinta con cui tutti i reparti nonesi controllavano le azioni offensive della squadra veneta davano il via a frequenti ripartenze che spesso mettevano in difficoltà la difesa dei padroni di casa. In alcune azioni i contropiedi di Stefano parevano delle rasoiate fra le linee avversarie. Da due di questi nasceva il doppio vantaggio per i nostri nel primo drittel. In superiorità numerica all’ultimo minuto, addirittura, era solo la sirena di fine periodo che impediva il possibile terzo allungo per il Val di Non che aveva il proprio attaccante già solo davanti al portiere avversario. Nel secondo periodo i nostri avversari approfittavano già nei minuti iniziali di alcune disattenzioni e riuscivano a raddrizzare il risultato più velocemente di quanto sperato. Ma anche sul 2 a 2 i nostri non si demoralizzavano più di tanto. Riuscivano, anzi, a mantenere il vantaggio grazie a due reti ancora di Stefano, nonostante il terzo goal degli ampezzani.

Nel terzo e ultimo drittel, il sostegno morale degli appassionati accompagnatori e tutti gli scongiuri del caso non bastavano, purtroppo, ad evitare la rete del pareggio dei padroni di casa, che arrivava all’ottavo minuto. Nonostante l’atteggiamento dei nostri per niente rinunciatario e, anzi, speranzoso di riagguantare il tanto agognato e meritato vantaggio, i tempi regolamentari si chiudevano in perfetta parità.

Si doveva, quindi, andare direttamente al tiro dei tre rigori, come previsto per questa categoria.

E i rigori, si sa da un sacco di tempo, sono una sorta di lotteria, in cui giocano tanto la calma, la concentrazione oltre ad una minima dose di fortuna. Che ieri è stata un po’ più cieca con i nostri che con i giovani del Cortina, abili comunque a mantenere freddezza nel tiro. Con due centri realizzati contro uno dei nostri (bravo Valerio!) il Cortina si aggiudicava così in extremis la sfida.

La delusione passa, la fiducia nel futuro che ci viene da questa prova d’orgoglio dei leoncini, resta.

Alla prossima.

O.T.